Aventino e antifascismo borghese

Gramsci è in Unione Sovietica dal maggio 1922. Assiste quindi da vicino all’elaborazione della svolta decisa dall’Internazionale Comunista. La direzione dell’Internazionale realizza in questo periodo che il grosso dell’ondata rivoluzionaria in Europa occidentale è ormai alle spalle. Il movimento si è infranto contro i propri limiti soggettivi. I partiti socialdemocratici tradizionali hanno contenuto e tradito … Leggi tutto Aventino e antifascismo borghese