Giolitti al potere

Guida alla lettura E’ il giugno 1920 quando Giolitti sostituisce Nitti a presidente del Consiglio. Dietro il semplice cambio della guardia, Gramsci coglie i processi sociali profondi che minano la “democrazia parlamentare”. La piccola borghesia, base umana e economica del liberalismo borghese, va in rovina, si proletarizza, accumula ansia e impazienza nei confronti dell’immobilismo parlamentare. … Leggi tutto Giolitti al potere